Modifica lingua

7 città per chi viaggia in sedia a rotelle

Scegliere la meta giusta è sempre importante per la buona riuscita di un viaggio, ma lo è ancora di più per chi viaggia in sedia a rotelle. Negli ultimi anni, alcune città si sono contraddistinte per le azioni già intraprese verso una maggiore accessibilità, per esempio rimuovendo l'acciottolato dai centri storici, rifacendo la pavimentazione urbana o offrendo assistenza in spiaggia per i bagnanti con mobilità ridotta.

Se cerchi un consiglio su dove andare, ecco una selezione delle migliori città accessibili in sedia a rotelle in tutto il mondo.

Barcellona, Spagna

Sulle spiagge di Barcellona l’assistenza è gratuita da giugno a settembre

Sulle spiagge di Barcellona l’assistenza è gratuita da giugno a settembre

Barcellona è considerata una delle città più accessibili in Europa. Tutti gli autobus, la maggior parte delle fermate della metropolitana e gran parte delle vie sono accessibili in sedia a rotelle, quindi puoi contare di trovare marciapiedi con rampe, viali pedonali alberati e un centro storico privo di acciottolato, ovvero Ciutat Vella. La maggior parte delle attrazioni, come la Sagrada Familia, il Parco Güell e La Pedrera (o Casa Milà) sono accessibili ai visitatori con mobilità ridotta (l’ingresso alla Sagrada Familia è gratuito per i viaggiatori in sedia a rotelle). Il vero pezzo forte però è la spiaggia cittadina, lunga diversi chilometri e completa di passeggiata accessibile, pedana per entrare in mare, cabine accessibili e servizio di assistenza gratuito in estate. L’Hotel Casa Camper è la struttura accessibile con il miglior punteggio a Barcellona: la maggior parte delle camere sono accessibili e due sono adattate in base alle esigenze specifiche di chi viaggia in sedia a rotelle.

Seattle, Stati Uniti

Scopri i quartieri di Seattle affacciati sul mare, dove trovi anche il Pike Place Market

Scopri i quartieri di Seattle affacciati sul mare, dove trovi anche il Pike Place Market

Anche se Seattle è una città ricca di sali e scendi, detiene lo scettro di città più acessibile degli Stati Uniti. Taxi, autobus, navette aeroportuali, traghetti… tutto è facilissimo da raggiungere grazie a rampe, ascensori e ai treni metropolitani della linea Link Light Rail, costruita solo pochi anni fa e quindi pienamente incentrata sull’accessibilità. Nella “città di smeraldo” (come è soprannominata Seattle) anche le attrazioni principali possono essere visitate in carrozzina, a cominciare dallo Space Needle, l’inconfondibile torre panoramica che ricorda un po’ un disco volante e che è diventata il simbolo della città. Puoi anche fare un giro in barca tra le isole di Puget Sound (una pittoresca insenatura e un vero paradiso per chi ama fare whale watching) o esplorare facilmente la natura della zona, grazie a percorsi e pedane di osservazione accessibili. Tra gli altri punti d’interesse da visitare e raggiungibili in carrozzina, ti consigliamo il Pike Place Market e la ruota panoramica Seattle Great Wheel, alta ben 53 metri. Regalati un soggiorno di lusso presso la suite con doccia accessibile in sedia a rotelle dell’Hotel Ändra, una struttura boutique nel centro di Seattle.

Londra, Regno Unito

Londra è una delle città più accessibili al mondo, in particolare per i mezzi di trasporto

Londra è una delle città più accessibili al mondo, in particolare per i mezzi di trasporto

Per essere una città che vanta secoli di storia e architettura, Londra è sorprendentemente accessibile. Anche se la metropolitana (o come la chiamano i londinesi “The Tube”) è la più antica del mondo, circa un quarto delle fermate sono accessibili. Puoi organizzare l’itinerario in base alle tue esigenze motorie sul sito TfL (Transport for London): tutti gli autobus e i taxi neri sono accessibili in sedia a rotelle, così potrai spostarti in autonomia, mentre per quanto riguarda le attrazioni c’è ancora un po’ di lavoro da fare. Al momento la maggior parte è accessibile, ma il governo ha varato nuove normative per dotare tutte le attrazioni turistiche e i luoghi più frequentati di adeguati accessi per chi si muove in carrozzella. Per il tuo soggiorno, scegli una delle camere accessibili della Redchurch Townhouse, proprio nel cuore dell’ecclettico quartiere storico di Soho.

Sydney, Australia

Non farti intimorire dagli scalini della Sidney Opera House: la città è super accessibile

Non farti intimorire dagli scalini della Sidney Opera House: la città è super accessibile

Di primo acchito Sydney potrebbe sembrare tutt’altro che accessibile, dato che tra le sue attrazioni principali figurano la leggendaria Opera House (dove le scalinate non mancano di certo) e le onde che fanno la felicità dei surfisti a Bondi Beach, ma in realtà è una delle mete migliori al mondo per i viaggiatori con mobilità ridotta. Treni senza barriere d’accesso, autobus e traghetti dotati di rampe rendono facile ogni spostamento. Sul sito WheelEasy (nato proprio in città) trovi recensioni specifiche sull’accessibilità delle attrazioni, dai musei alle gallerie d’arte, fino ai monumenti come l’Harbour Bridge, che ha da poco installato anche gli ascensori. Persino la Bondi Beach offre il noleggio giornaliero di sedie a rotelle e sta per inaugurare una nuova rampa per dare un migliore accesso alla zona nord della spiaggia. Scegli una delle lussuose suite accessibili del The Darling, con vista sul porto, oppure il Sydney Harbour YHA, un ostello accessibile con una terrazza da cui goderti la fantastica vista sul mare.

Berlino, Germania

Con la rampa a spirale del Reichstag puoi goderti il panorama a 360° dalla cupola

Con la rampa a spirale del Reichstag puoi goderti il panorama a 360° dalla cupola

Gli ampi viali ben curati e pianeggianti di Berlino e la rete di trasporti accessibile della città fanno della capitale tedesca un’ottima destinazione da esplorare in sedia a rotelle. Quasi tutte le attrazioni sono estremamente accessibili, a partire dall’Isola dei Musei, che raggruppa i musei più importanti della città, fino al Reichstag, dalla cui cupola e terrazza potrai goderti una vista a 360°, usando la rampa interna per salire (con zone di sosta per le sedie a rotelle a spinta manuale). Anche in fatto di hotel accessibili c’è ampia scelta, dato che centinaia di alloggi offrono rampe, ascensori e docce accessibili. Prova una delle elegantissime suite accessibili del Garden Living Boutique Hotel.

Singapore

Come gran parte della città, anche i Gardens by the Bay sono completamente accessibili

Come gran parte della città, anche i Gardens by the Bay sono completamente accessibili

Per quanto riguarda le città visitabili su sedia a rotelle, Singapore non ha rivali. La città è nota per essere una metropoli moderna e dalla pulizia impeccabile, con strade e marciapiedi curatissimi, rampe e superfici piani ovunque, e quasi tutte le attrazioni sono accessibili, inclusa la funivia Singapore Cable Car, con cui puoi raggiungere l’isola di Sentosa, sorvolando il porto. I giardini Gardens by the Bay non sono affatto da meno: questa oasi sostenibile in pieno centro è famosa per la foresta di alberi high-tech chiamati “Supertrees”, alimentati ad energia solare e creati per assorbire e ridistribuire calore e raccogliere e filtrare l’acqua piovana. Scoprire Singapore in sedia a rotelle è semplice, grazie alla sua rete di trasporti pubblici molto efficiente (la MRT) e completamente senza barriere. In alternativa, puoi anche fermare un taxi accessibile per strada. Come base per il tuo viaggio, scegli il Pan Pacific Singapore, l’hotel accessibile con il punteggio più alto in questa destinazione.

Vienna, Austria

Il palazzo di Schönbrunn a Vienna è accessibile

Il palazzo di Schönbrunn a Vienna è accessibile

Il centro storico di Vienna è tra i siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e custodisce tantissimi gioielli architettonici e palazzi barocchi, ma è anche sorprendentemente moderno per quanto riguarda l’accessibilità. La gran parte della pavimentazione in acciottolato infatti è stata rimossa, ridotta o sostituita per rendere le vie più percorribili, e le rampe per i marciapiedi sono la norma. La rete di tram, autobus e metro è super accessibile (il 95% delle fermate della U-bahn e della S-bahn lo sono completamente), proprio come i musei, le gallerie e le altre attrazioni, come il Palazzo e Museo del Belvedere con le opere di Gustav Klimt, o il Palazzo di Schönbrunn e l’Hofburg. Scegli l’elegante e accessibile Apartments Rooseveltplatz per la tua visita.