Modifica lingua

Viaggi nelle isole più remote del sud-est asiatico

Scegliere un’isola per le proprie vacanze significa quasi sempre optare per il relax. Ecco perché ti proponiamo sei isole remote, dove avrai il tuo lembo di spiaggia in esclusiva e capirai davvero cosa vuol dire staccare la spina.

Bungalow incorniciati da giungla e colline a Tionman

Bungalow incorniciati da giungla e colline a Tionman

Pulau Tioman, Malesia

Leggende del luogo raccontano di una principessa drago che, diretta a Singapore per raggiungere il suo principe, fece sosta nel mare della Cina meridionale per una nuotata. L’acqua le piacque talmente tanto che decise di rimanere, assumendo così la forma di un’isola, ovvero Tioman.

Una storia romantica (chiaramente non dal punto di vista del principe) come l’atmosfera che avvolge l’isola e la sua natura incontaminata. Tioman è scarsamente abitata e ricoperta di giungla e cascate, con lucertole giganti che vivono indisturbate sulle colline e pesci colorati che sfrecciano nella barriera corallina. L’isola vanta hotel come il Tioman Dive Resort, che offre il noleggio di attrezzatura per esplorare i fondali tra un tuffo e la tintarella in spiaggia.

L’inverno è il miglior periodo dell’anno per visitare Koh Rong Samloem

L’inverno è il miglior periodo dell’anno per visitare Koh Rong Samloem

Koh Rong Samloem, Cambogia

A Koh Rong Samloem le spiagge praticamente sono deserte e l'acqua cristallina lambisce la sabbia bianca: lo scenario ideale per rilassanti giornate tra un pisolino sull’amaca e snorkeling o immersioni.

L’isola è nettamente meno turistica della vicina Koh Rong, meta prediletta dei backpacker: l’elettricità è prodotta da generatori, il WiFi neanche a nominarlo, e il massimo della movida notturna consiste in birre al tramonto e dormite a non finire. La parola d’ordine qui è relax: basta chiedere ai proprietari del Lazy Bones, un ostello dall’ambiente informale, con dormitori low cost, o allo staff dello Sweet Dreams Samloem, dove potrai concederti interminabili sonnellini.

Una spiaggia tutta per te a Pom Pom

Una spiaggia tutta per te a Pom Pom

Pom Pom Island, Malesia

Magnifica isola dal nome simpatico, Pom Pom ha la forma di un cerchio quasi perfetto e offre splendide spiagge nel Mare di Celebes. Puoi percorrere l’intero perimetro in meno di 25 minuti: scoprirai che è scarsamente abitata, con giusto qualche resort qua e là.

Pom Pom è una meta rinomata per le immersioni subacquee, con un’animata barriera corallina ai margini delle sue spiagge di sabbia bianca, dove fanno il nido tartarughe verdi e Hawksbill. Il Pom Pom Island Resort offre la possibilità di organizzare escursioni subacquee e una spa, se cerchi relax e riposo.

Escursioni nella giungla alla scoperta delle cascate segrete

Escursioni nella giungla alla scoperta delle cascate segrete

Ko Kut (Koh Kood), Thailandia

In un paese gettonato come la Thailandia, trovare un posto poco battuto è veramente un’impresa, fatta eccezione per questa isola rigogliosa vicino al confine con la Cambogia: internet è pressoché inesistente e la popolazione conta solo 2.000 abitanti, quindi puoi aspettarti una vacanza all’insegna della privacy.

La parte centrale dell’isola è ricoperta dalla giungla, da cascate color smeraldo e monasteri nascosti e deserti, anche in alta stagione. Potrai trascorrere le tue giornate in spiaggia, saziandoti con curry e birra Chang ghiacciata. Per pasti più sostanziosi, se soggiornerai in uno dei bungalow lungo la spiaggia del Suan Maproa Ko Kut Resort avrai a disposizione un ristorante di cucina Thai.

Il paesaggio di Raj Ampat sembra Neverland!

Il paesaggio di Raj Ampat sembra Neverland!

Raja Ampat, Indonesia

Raja Ampat è un insieme di isole semideserte, protese verso il mare, una più magica dell’altra. In questi posti si trovano alcuni dei migliori punti per fare immersioni, ma anche se non è questo quello che cerchi, l’acqua è talmente limpida che il fondale è visibile anche senza maschera.

Il sublime paesaggio di Raja Ampat continua sulla terraferma, tra colline ricoperte di fitta giungla, grotte e lagune. Questo è veramente un posto per staccare la spina, ancora di più con un soggiorno all’Alter Native Stay, a Tapokreng.

Una tradizionale imbarcazione Banca al tramonto

Una tradizionale imbarcazione Banca al tramonto

Palawan, Filippine

Palawan si snoda come un serpente lungo e grosso tra le Filippine orientali e la Malesia. Formazioni rocciose coperte di giungla si ergono dal mare, dove le imbarcazioni dei pescatori sembrano sospese in aria, sull’acqua limpida e cristallina.

Gli amanti delle immersioni potranno andare alla scoperta dei relitti sui fondali delle baie che sembrano dei mega acquari, tra i pesci che sfrecciano nelle barriere un po’ più a largo. Sulla terraferma il mezzo di trasporto più popolare è il triciclo, con il quale è facile esplorare i villaggi dei pescatori e la loro offerta culinaria. Il Macapuno Beach Resort è una struttura isolata perfetta per un drink mentre ci si gode il paesaggio, nel massimo del comfort e del relax.