Modifica lingua

5 magnifici laghi italiani tutti da scoprire

I laghi italiani sono notoriamente dei luoghi ricchi di bellezza, impreziositi da grandiose ville, paesini colorati e montagne ricoperte da verdissimi boschi. Ma oltre ai laghi più famosi, come quello di Garda o di Como, anche quelli meno noti meritano davvero di essere scoperti.

Ecco cinque dei laghi meno conosciuti del Bel Paese, da tenere a mente per le tue prossime gite fuori porta.

Lago di Scanno, Abruzzo

Un lago a forma di cuore: il Lago di Scanno, nell’Appennino centrale

Un lago a forma di cuore: il Lago di Scanno, nell’Appennino centrale

Arrivare al Lago di Scanno attraverso le Gole del Sagittario e le montagne dell’Appennino è un’esperienza unica tanto quanto visitare il lago stesso. Tra una curva e l’altra sulla strada verso Frattura, inizierai a scorgere le acque turchesi di questo lago dall’inconfondibile forma a cuore, che ha avuto origine da una frana. Scanno è il lago più grande del Parco Nazionale dell’Abruzzo e il suo ecosistema protetto ospita molti animali, tra cui papere, falchi pellegrini e aquile. Potrai noleggiare un pedalò o una canoa, percorrere il sentiero lungo il lago a cavallo oppure passare una giornata in acqua o a prendere il sole sulla riva, prima di un bel pic-nic sulla sabbia. Per il tuo soggiorno, scegli Il Palazzo, dove potrai fare colazione in una bellissima sala affrescata.

Lago di Tovel, Trentino

Le acque del Lago di Tovel cambiano colore in base al tempo

Le acque del Lago di Tovel cambiano colore in base al tempo

Le sponde del Lago di Tovel sono ricoperte di verdissimi pini che si riflettono sulle sue acque turchesi, sullo sfondo delle vette innevate delle Dolomiti. In passato in estate le acque del lago diventavano rosse, fenomeno causato dalla fioritura di un’alga di questo colore, che purtroppo non si è più verificato dal 1964. Il lago resta comunque un posto fantastico dove fare il bagno, grazie alle sue mille sfumature, influenzate dalle condizioni atmosferiche. Per soggiornare a soli 100 metri da questo luogo magico, scegli lo Chalet Tovel.

Lago Omodeo, Sardegna

Il Lago Omodeo, tra rocce basaltiche e i paesaggi selvaggi della Sardegna

Il Lago Omodeo, tra rocce basaltiche e i paesaggi selvaggi della Sardegna

Questo lago artificiale si trova su una delle isole più magiche del Mediterraneo, ovvero la Sardegna. Creato negli anni 20, un tempo il Lago Omodeo era la riserva idrica più grande d’Europa e misurava oltre 22 km di lunghezza e 3 di larghezza. Oggi ospita molte specie di uccelli ed è circondato da un paesaggio arido e selvaggio caratterizzato da montagne e rocce basaltiche, vicino a numerosi siti archeologici, tra cui diversi nuraghi (le torri di pietra preistoriche diventate il vero simbolo dell’isola). Non dimenticare di visitare Zuri, un paese letteralmente “smontato” e trasferito a pochi chilometri di distanza per fare spazio al lago all’epoca della sua creazione, dove trovi anche la Chiesa di San Pietro, in stile romanico. Per il soggiorno scegli l’Hotel Su Baione a circa mezz’ora di guida dal lago.

Lago di Piediluco, Umbria

Il lago ospita gli allenamenti della nazionale italiana di canottaggio

Il lago ospita gli allenamenti della nazionale italiana di canottaggio

Conosciuto come sede degli allenamenti della nazionale italiana di canottaggio, il Lago di Piediluco si trova in Umbria, proprio al confine con il Lazio. Il lago è immerso in un paesaggio incantato di cui potrai ammirare gli scorci migliori dalla Via di Francesco, il sentiero che attraversa le montagne verso le Cascate delle Marmore. Visita Villalago, una bellissima villa neorinascimentale i cui giardini ospitano concerti e spettacoli all’aperto nella stagione estiva. Se passi in zona tra la fine di giugno e l’inizio di luglio, potrai partecipare alla Festa delle Acque, una ricorrenza che celebra il solstizio d’estate con fuochi d’artificio e una sfilata di barche illuminate. Anche se non è balneabile, il lago è ideale per le attività sull’acqua, come vela, sci nautico o un giro in barca o semplicemente per un po’ di relax sulla spiaggia. Fai un giro anche per le stradine medievali del paese di Piediluco, che dà nome al lago, in compagnia di un buon gelato. Per soggiornare in zona, prova il Complesso Agrituristico La Ciriola, una fattoria che produce vino, olio e marmellate.

Lago del Turano, Lazio

Le acque turchesi del Lago di Turano

Le acque turchesi del Lago di Turano

A poco più di un’ora in macchina da Roma, il Lago del Turano è circondato da un paesaggio idilliaco tra dolci colline e panorami selvaggi ed è caratterizzato da acque di colore turchese. Le sue sponde sono punteggiate di promontori ricoperti di boschi e spiaggette di sabbia da esplorare a bordo di una canoa o di un pedalò. Attorno al lago trovi incantevoli paesini medievali, come Castel di Tora e Colle di Tora, dove abbondano le trattorie che propongono piatti fatti in casa (assolutamente da non perdere gli gnocchi al pecorino alla Trattoria Il Vigneto a Colle di Tora) e antipasti da favola a base di formaggio, salame, verdure grigliate e ottime bruschette, tutto a prezzi più che ragionevoli. Per celebrare il tuo rientro a Roma, concediti un aperitivo sulla terrazza dell’Hotel Degli Artisti.