Sei isole nascoste della Spagna

Natura

Di sicuro hai già sentito parlare di Ibiza, Gran Canaria e Maiorca, ma se ai party e alla movida preferisci tranquillità e relax, queste sei isole spagnole fanno al caso tuo. Tra campi di lava, bianche spiagge deserte e dune di sabbia, preparati a scoprire queste perle nascoste.

Isole Cíes

Paradisi terrestri: su queste isole non ci sono hotel o ristoranti

Paradisi terrestri: su queste isole non ci sono hotel o ristoranti

L’arcipelago delle Isole Cíes è composto da tre isole davanti alla foce del fiume Vigo. Qui troverai spiagge di sabbia bianca a forma di mezzaluna lambite da acque blu cobalto sullo sfondo di irte montagne e boschi verdi. Dato che la zona è una riserva naturale, la pace si respira davvero ovunque, anche per la totale mancanza di hotel e ristoranti. Il silenzio e la tranquillità sono disturbati solo dal volo degli uccelli migratori che fanno tappa su queste isole lungo la rotta dei loro viaggi. Esplora questo paesaggio idilliaco facendo lunghe passeggiate o campeggiando tra le dune. Il servizio traghetti che collega le isole è previsto ogni giorno, ma il numero di passeggeri è limitato, quindi è sempre meglio prenotare in anticipo. Scegli l’Hotel Puerta Gamboa di Vigo come punto di partenza.

El Hierro

I paesaggi lunari e le vette del Pico de Malpaso a El Hierro

I paesaggi lunari e le vette del Pico de Malpaso a El Hierro

El Hierro è l’isola più piccola e più a sud-ovest tra le Isole Canarie. Fino a quando Cristoforo Colombo non attraversò l’Atlantico era considerata il limite estremo del mondo allora conosciuto e il suo paesaggio selvaggio fatto di irte scogliere, archi naturali e lagune incontaminate ben rispecchia la sua fama leggendaria. Oggi El Hierro (anche nota come Isla del Meridiano) è la prima isola completamente sostenibile del mondo e ospita una riserva della biosfera dell’UNESCO con ben 35 spiagge. Esplora i suoi paesaggi lunari, le vette del Pico de Malpaso, i boschi e i campi di lava di questo luogo davvero unico al mondo, prima di ammirare la vista sul mare soggiornando al fantastico El Laurel.

Cabrera

Una caletta nascosta con le rovine del castello sullo sfondo

Una caletta nascosta con le rovine del castello sullo sfondo

In passato isola di corsari e monaci dal comportamento non proprio pio, Cabrera è oggi una meta molto tranquilla, caratterizzata da un paesaggio collinare e da spiagge deserte su cui dominano le rovine di un antico castello, ed è abitata da moltissimi animali. L’unico modo per esplorarla è a piedi arrivando in traghetto dalla vicina Maiorca, dove potrai soggiornare all Finca Es Carbo.

La Gomera

Il massiccio Roque de Agando, di origine vulcanica

Il massiccio Roque de Agando, di origine vulcanica

Grazie ai suoi paesaggi incontaminati dominati da scogliere rocciose e boschi centenari, La Gomera ha molti soprannomi, come la “terra dimenticata dal tempo” o “Jurassic Park”, e vanta oltre 40 punti panoramici segnalati. Non perderti il Roque de Agando, un favoloso picco roccioso di origine vulcanica, o una passeggiata nei boschi incantati del Parque Nacional de Garajonay. Per il tuo soggiorno, scegli la Casa Rural Los Helechos nella vicina Agulo, dove potrai gustare deliziosi piatti locali a base di pesce, patè di formaggio di capra con erbe e olio al ristorante La Vieja Escuela.

Isola di Ons

Ons è la meta perfetta se ami le spiagge di sabbia e i piatti di pesce

Ons è la meta perfetta se ami le spiagge di sabbia e i piatti di pesce

Un’altra bellezza galiziana è l’Isola di Ons, un paradiso di spiagge bianche a nord delle Isole Cies, che vanta 5 spiagge incontaminate e un minuscolo centro abitato. Puoi camminare per ore e ore sui suoi sentieri tortuosi, che ti conducono in riva al mare turchese. L’isola è nota anche per l’ottimo pesce fresco: assolutamente da provare il polpo con patate e salsa all’aglio, cipolla e paprika. Dopo una giornata nella natura, prendi il traghetto per tornare a Portonovo e passare la notte al Royal Nayef o fare un tuffo nella piscina in terrazza prima di cena.

La Graciosa

La Graciosa è il posto ideale per le immersioni

La Graciosa è il posto ideale per le immersioni

L’ultima a essere inclusa nella famiglia delle Isole Canarie, La Graciosa è più tranquilla e riservata rispetto alle altre isole dell’arcipelago e i suoi paesaggi spiegano benissimo il perché del suo nome. Le sue spiagge deserte e gli ottimi punti per fare immersioni hanno ispirato lo scrittore Robert Louis Stevenson per il suo famosissimo libro L’Isola del Tesoro. Dato che sull’isola non ci sono strade né macchine, è una meta ideale per chi ama camminare tra spiagge rocciose e calette nascoste lungo un percorso di circa 32 km. La Graciosa è un’ottima meta per un’escursione in giornata da Lanzarote, raggiungibile in traghetto dai tranquilli Evita Beach Apartamentos.

Abbiamo scelto questi articoli proprio per te

A spasso per il Veneto in bicicletta

Il Veneto in 5 itinerari per ciclisti di ogni livello.

5 treni storici per viaggiare nel tempo

Treni a vapore, carrozze d’epoca e itinerari slow per riscoprire la bellezza dell’Italia.

Il mondo ci aspetta

In questo periodo di cambiamenti, ciò che non cambia è la nostra voglia di esplorare.

Città d’arte italiane da scoprire in un week-end

Ami l’arte e la cultura? Scegli una di queste piccole città ricche di tesori.

Luna di miele in bicicletta? Sì, grazie!

7 mete in giro per il mondo per i cicloamatori in viaggio di nozze.

6 hotel dal passato tutto da scoprire

Tra zuccherifici, cartolerie, banche, stamperie, redazioni di giornali e mercati.

C'è ancora tanto da scoprire!