Cosa leggere e guardare prima di andare a Torino

Destinazioni

Torino è stata la prima capitale d’Italia e conserva un posto speciale nel panorama culturale del nostro Paese. A lungo considerato “solo” un polo industriale, il capoluogo piemontese ha una bellezza unica che lascia spesso a bocca aperta chi lo visita per la prima volta. Ecco un paio di suggerimenti cinematografici e letterari da cui prendere ispirazione prima del tuo viaggio.

Film: Dopo mezzanotte, di Davide Ferrario

La Mole Antonelliana al calar della sera

La Mole Antonelliana al calar della sera

Il timido Martino lavora come custode al Museo Nazionale del Cinema di Torino, all’interno della Mole Antonelliana. Ed è proprio qui che conosce Amanda, in cerca di riparo una notte in cui ha bisogno di protezione. Da questo incontro nasce un triangolo (anzi un quadrilatero) amoroso che ha portato al regista le nomination a prestigiosi premi cinematografici. Per ammirare la Mole da vicino, soggiorna al Luxury Flat Riberi Sotto la Mole.

Profondo Rosso, di Dario Argento

Il maestro dell’horror italiano ha girato diversi film a Torino, tra cui l’indimenticabile Profondo Rosso. Anche se la pellicola è ambientata a Roma, sono numerose le scene girate nella città sabauda. Tra le location un posto d’onore spetta a Piazza C.L.N., dove su ispirazione di un famoso quadro di Hopper venne interamente costruito il set di un bar. Se ami il mistero, è d’obbligo una visita al Museo Egizio, che potrai raggiungere facilmente dal Palazzo Del Carretto-Art Apartments, ospitato in un edificio seicentesco.

Un colpo all’italiana (The Italian Job), di Peter Collinson

Un pomeriggio di relax alla Galleria Subalpina

Un pomeriggio di relax alla Galleria Subalpina

In questo classico inglese d’annata, una banda di ladri vuole rapinare un convoglio che trasporta gli introiti della FIAT. Durante l’operazione, tre indomite Mini Cooper sfrecciano per Torino in un inseguimento mozzafiato con la polizia, toccando alcuni dei luoghi simbolo della città, come Piazza Castello, Piazza San Carlo e il Palavela. In questa sequenza ad alta tensione fa capolino anche la raffinata Galleria Subalpina, dove potrai rilassarti facendo merenda in una delle più belle caffetterie di Torino. Per una vista impareggiabile su Piazza Castello, scegli il Corte Realdi Luxury Rooms Torino.

Santa Maradona, di Marco Ponti

Andrea e Bart sono due amici e coinquilini che vivono di espedienti in una casa per cui non riescono a pagare l’affitto. Passano le giornate nell’indolenza, salvo poi lanciarsi in furti improvvisati per provare quel brivido che manca alle loro vite. Tra un infruttuoso colloquio di lavoro e l’altro, Andrea conosce Dolores e inizia con lei una tormentata storia d’amore. I punti di Torino riconoscibili nel film sono diversi, tra cui l’elegante Piazza Statuto, vicino al Torino Comfort, molto apprezzato da chi viaggia in auto per la possibilità di parcheggiare gratuitamente nelle vicinanze.

Libri: La solitudine dei numeri primi, di Paolo Giordano

La Basilica di Superga

La Basilica di Superga

Questo libro vincitore dei premi Strega e Campiello è ambientato a Torino, sebbene la città sabauda non venga mai nominata direttamente. Il romanzo vede come protagonisti Alice e Mattia, due “numeri primi” che non riescono mai a unirsi, le cui vite sono inesorabilmente influenzate da eventi drammatici accaduti durante l’infanzia. Tra i luoghi a cui si fa riferimento nel romanzo c’è la dell’Basilica di Superga, facilmente raggiungibile dal Sotto un cielo di stelle che, con una splendida posizione in collina e una piscina, è l’ideale per un soggiorno nella bella stagione.

La donna della domenica, di Fruttero e Lucentini

 Il Lungo Po, per passeggiate romantiche

Il Lungo Po, per passeggiate romantiche

In questo celebre romanzo giallo il commissario Santamaria indaga sull’omicidio dell’architetto Garrone, un uomo che viveva di espedienti ai margini della Torino “bene”. Sono davvero numerosi i luoghi della città menzionati nel libro, tra cui il Lungo Po, dove un’amica dell’architetto (nonché sospettata del delitto), si ritrova un giorno a passeggiare. Se ti piace camminare, scegli il Riverside Napione per girare a piedi il centro storico di Torino, e ovviamente non farti mancare una romantica passeggiata sul Lungo Po.

Torino è casa mia/Torino è casa nostra, di Giuseppe Culicchia

Con uno stile a metà strada tra la guida turistica e il romanzo, in “Torino è casa mia” Culicchia ci fa da Cicerone in una visita guidata della sua città come se ci mostrasse gli ambienti di casa: l’ingresso è la stazione di Porta Nuova, la cucina è Porta Palazzo, il bagno sono i Murazzi e così via. Nel secondo volume, potrai scoprire tutti i cambiamenti vissuti dalla città nei 10 anni trascorsi dall’uscita di “Torino è casa mia”. E per sentirti come a casa in un ambiente confortevole e accogliente, scegli il
Maison Rêve B&B, nella zona di Crocetta.

Vestivamo alla marinara, di Susanna Agnelli

 I portici di Torino: 18 km tutti da esplorare

I portici di Torino: 18 km tutti da esplorare

Questo romanzo autobiografico ti farà conoscere più da vicino una delle dinastie industriali più importanti d’Italia. Susanna Agnelli ripercorre le vicende della sua infanzia e della sua giovinezza, il servizio come infermiera della Croce Rossa durante la guerra e il suo matrimonio. Nelle pagine ambientate a Torino, l’autrice ricorda le passeggiate con i fratelli sotto i famosi portici del centro storico, lunghi ben 18 km e ricchi di negozi e caffetterie, che li rendono il luogo ideale nei giorni di pioggia o quando fa molto caldo. Per sentirti anche tu come l’erede di un ricca famiglia di industriali, scegli l’Hotel Vittoria, dotato di spa.

**Questa destinazione è stata scelta in base alle raccomandazioni dei nostri viaggiatori per il tema “cultura”.

Abbiamo scelto questi articoli proprio per te

Vacanze all’aria aperta: le migliori aree naturali

Parchi, riserve, oasi protette… la natura ti aspetta e non serve andare troppo lontano.

Luoghi misteriosi e incantati d’Italia

7 idee di viaggio per gli amanti del mistero.

7 itinerari per scoprire l’Europa in treno

Viaggiare “green” tra le capitali europee è possibile e più facile di quanto pensi.

Dove soggiornare per le Spartan Race in Italia

Metti alla prova i tuoi limiti tra fango, catene, monkey bar, muri e tizzoni ardenti.

Ristoranti e locali pet-friendly a Roma

Gelaterie, ristoranti e bar per far felice il tuo amico a quattro zampe.

I tesori architettonici che non ti aspetti

Segui i percorsi meno battuti alla ricerca delle più belle mete architettoniche al mondo.